Ricetta: ciambelle fritte siciliane (impasto senza patate)

Ciambelle fritte siciliane, fragranti e ricoperte di zucchero: una tira l’altra! Le ciambelle fritte in Sicilia vengono preparate in innumerevoli varianti e sono tutte buonissime! Vediamo come prepararle nella versione con impasto senza patate.

La ricetta di queste deliziose ciambelle fritte siciliane prevede un impasto molto simile a quello delle tipiche “graffe” palermitane, dalla riconoscibilissima forma a “palla” e ricoperte di zucchero.

E’ solo la forma a variare: una volta preparato l’impasto, daremo alle frittelle una forma a ciambella, per poi friggerle e ricoprirle di zucchero.

Ricetta: Ciambelle fritte siciliane (impasto senza patate)

Ricetta: Ciambelle fritte siciliane

Le ciambelle fritte siciliane sono una vera gioia per il palato: una volta assaggiate, diventeranno una presenza fissa nel vostro menù dolce ispirato alla Sicilia. Provare per credere!

Ciambelle fritte dolci: ricetta siciliana

Ingredienti

(per circa 10 ciambelle)

  • 500 grammi di farina 00
  • 90 grammi di zucchero
  • ¼ di litro di acqua
  • 50 grammi di burro
  • 25 grammi di lievito di birra
  • Scorza di limone (facoltativa)
  • 1 cucchiaino di sale
  • olio di arachidi q.b. (per la frittura)
  • zucchero q.b. (da spolverare sulle ciambelle una volta pronte)

Preparazione

Per preparare queste sfiziose ciambelle fritte siciliane, iniziamo con l’impasto.

La versione delle ciambelle fritte siciliane che prepareremo oggi è con un impasto senza patate.

Prendete una terrina e aggiungetevi la farina, lo zucchero e il burro (non sciolto ma tenuto per qualche minuto a temperatura ambiente). Se lo gradite, potete aromatizzare l’impasto con della scorza di limone grattugiata. Mescolate con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

In un pentolino, fate intiepidire l’acqua.

A questo punto fate sciogliere il lievito in pochissima acqua tiepida, aggiungetelo all’impasto e mescolate con vigore il tutto. A poco a poco, aggiungete l’acqua restante e continuate ad impastare.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo, compatto e privo di grumi, formate una palla e riponete il tutto in una ciotola, coprendola con un canovaccio leggermente inumidito.

Riponete la ciotola in un luogo caldo e asciutto, e lasciate lievitare l’impasto per una o due ore: l’impasto sarà lievitato quando avrà raddoppiato il suo volume. Potrebbe volerci più o meno tempo a seconda della temperatura della stanza.

Una volta che l’impasto per le ciambelle sarà lievitato completamente, mettetelo su una base e dividetelo in circa 10 porzioni, tante quante sono le ciambelle che andremo a preparare.

Lavorate con le mani le porzioni di impasto, realizzando dei “filoncini” lunghi e stretti.

L’impasto dovrà avere una consistenza compatta ma leggermente appiccicosa, caratteristica, questa, che vi permetterà di chiudere i filoncini a forma di ciambella con molta facilità, semplicemente unendo le due estremità e schiacciandole con una leggera pressione delle dita.

Appoggiate le ciambelle su una base, ricoperta da carta da forno, e lasciatele lievitare per un’altra ora. Anche in questa seconda fase di lievitazione, le ciambelle saranno lievitate alla perfezione una volta che il loro volume sarà raddoppiato.

Adesso le ciambelle siciliane sono pronte per essere fritte.

Scaldate l’olio per la frittura. Una volta bollente, immergetevi le ciambelle in modo che galleggino nell’olio e che ne siano completamente ricoperte. Solo in questo modo la frittura delle ciambelle avrà un risultato perfetto.

Man mano che le ciambelle otterranno una invitante doratura, toglietele dall’olio con l’aiuto di una schiumarola. Riponetele su un piatto ricoperto da carta assorbente e spolveratele, ancora calde, con abbondante zucchero.

Esistono tantissime versioni di questa ricetta siciliana.

Ciambelle fritte molto simili a queste sono diffuse anche in altre regioni d’Italia. In alcune varianti, l’impasto delle ciambelle siciliane viene preparato con l’aggiunta di patate lesse.

Chi lo gradisce, può ricoprire le ciambelle anche con della cannella in polvere, mischiata allo zucchero usato per la “spolverata” finale.

Come accade per molte altre ricette siciliane, ogni città e ogni famiglia custodisce gelosamente la sua personale ricetta delle ciambelle fritte.

E voi, come preparate le ciambelle fritte? Condividete la vostra ricetta preferita nei commenti!

Vi è piaciuta la ricetta delle ciambelle fritte siciliane? Leggete anche:

(Visited 540 times, 8 visits today)
Ti è piaciuto? Condividilo!

Related Posts

About The Author

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Protetto da Copyright - TheSicilianWay.it