Cosa vedere nella Sicilia orientale: tanti consigli di viaggio e destinazioni da non perdere

Cosa vedere nella Sicilia orientale? Un elenco completo dei luoghi da non perdere, tra città, borghi, siti archeologici, spiagge e riserve naturali.

La Sicilia non è tutta uguale, ogni zona e ogni città presenta delle unicità. Oggi andiamo alla scoperta della Sicilia orientale e delle sue mete turistiche più belle.

Visitare la Sicilia significa, innanzitutto, prendere coscienza delle diversità e delle particolarità di ognuno dei suoi versanti.

Sicilia orientale: cosa vedere?

Per Sicilia orientale, non si intende solo quella parte dell’isola affacciata sul Mar Ionio e che comprende le province di Siracusa, Catania e Messina ma anche le province di Ragusa e di Enna. Con questa definizione ci si riferisce a quella fetta della Sicilia che fu maggiormente influenzata dalla civiltà greca. La Sicilia orientale si rivela uno scrigno di tesori naturali, urbanistici, storici ed architettonici.

Cosa vedere durante un tour nella Sicilia orientale, dunque? Scopriamo insieme, in questo breve (ma completo) elenco, tutte le bellezze di questo angolo affascinante della Sicilia.

Partiamo alla scoperta dei luoghi da non perdere nella Sicilia Orientale!

Taormina

La Sicilia orientale vanta una delle cittadine più caratteristiche non solo della Sicilia, ma dell’Italia intera: parliamo di Taormina, un borgo dal fascino incredibile, famoso per il litorale di Isola Bella, per la presenza del Teatro Greco e per una movida che nulla ha da invidiare ad altre “illustri” località turistiche.

Taormina ha tutto ciò che le serve per essere tra le mete preferite dei giovani alla ricerca di divertimento, di cultura e di primizie gastronomiche, oltre ad un mare bellissimo e a spiagge da cartolina.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Taormina e Isola bella (Sicilia orientale)

Gole dell’Alcantara

Tra le bellezze della Sicilia Orientale non si può non nominare una meta incantevole come le Gole dell’Alcantara.

Alcuni amano paragonarle ad un Gran Canyon in miniatura, con la piccola differenza che le Gole dell’Alcantara sono, in realtà, frutto di colate laviche avvenute migliaia di anni fa.

Amate il mare? Allora cosa aspettate a tuffarvi nello Ionio sfruttando gli scivoli naturali di queste gole?

Catania e il Monte Etna

Quando si parla delle località più belle della Sicilia orientale, impossibile non citare Catania e tutto il comprensorio dell’Etna: due “gioielli” che, ogni anno, vengono letteralmente presi d’assalto dai turisti di tutto il mondo.

Catania si caratterizza per un centro storico raffinato e piacevole da esplorare a piedi. Edifici storici, piazzette, chiese, caffè e scorci suggestivi.

Catania merita un approfondimento: nonostante sia spesso considerata una città caotica, in realtà si tratta di una località simbolo del folklore dell’isola. Un città-teatro, dove tutto grida Sicilia ! Un assaggio di sicilianità  che vale da solo un viaggio.

A breve distanza da Catania, c’è il comprensorio del Monte Etna.

L’Etna è il vulcano attivo più alto d’Europa: supera i 3.000 metri sul livello del mare. Un vero gigante!

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Monte Etna (Sicilia orientale)

La sagoma del “gigante buono” si staglia all’orizzonte e allieta la veduta. Il Monte Etna, oltre ad essere un’attrazione naturale, è di notevole importanza a livello vulcanico e geologico. Per proteggere e valorizzare le unicità di questo comprensorio, la Regione Sicilia, nel 1987, ha istituito il Parco Dell’Etna.

Nel 2013 l’Etna è stato inserito anche nella lista dei Patrimoni dell’Umanità stilata dall’UNESCO.

I “borghi neri” alle pendici dell’Etna

Alle pendici dell’Etna, ci sono dei borghi caratteristici da visitare.

Tra questi segnaliamo i “borghi neri“,  Zafferana Etnea e Randazzo, completamente costruiti con la scurissima roccia lavica dell’Etna.

Qui anche le strade sono scure, tanto che d’estate la temperatura sale, quando il sole batte forte e sembra di essere circondati da un paesaggio urbano fiabesco.

Dei luoghi unici, assolutamente da vedere durante un viaggio nella Sicilia Orientale.

Siracusa

Siracusa è una delle città più belle della Sicilia.

Durante un itinerario nella Sicilia orientale una tappa a Siracusa è d’obbligo.

Tra le cose da non perdere ci sono l’isola di Ortigia e il Duomo di Siracusa, la Fonte Aretusa, l’Orecchio di Dioniso, le antichissime catacombe, e, ancora, il Castello Maniace, il Tempio di Apollo e il Museo archeologico regionale, tra i più importanti d’Europa.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Siracusa di notte (Sicilia orientale)

Noto e il Val di Noto

A breve distanza da Siracusa si trova Noto, una zona della Sicilia orientale dove potrete ammirare i migliori e più raffinati esempi di Barocco siciliano.

Noto, la “capitale” del Val di Noto, è una delle città tardo-barocche del Val di Noto inserite dall’UNESCO nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Noto di sera (Sicilia orientale)

Le altre mete da non perdere sono Caltagirone, Militello in Val di Catania, Catania, Modica, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli.

Ragusa, Modica e Scicli

Il “triangolo barocco“: Ragusa, Modica e Scicli.

Se non avete molti giorni a disposizione e volete fare una full immersion nel Barocco siciliano, queste sono le città che non possono mancare nel vostro itinerario nella Sicilia orientale.

E, mi raccomando, a Modica non dimenticate di assaggiare la famosa e rinomata cioccolata locale.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Modica (Sicilia orientale)

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Scicli (Sicilia orientale)

Marzamemi

Marzamemi è un piccolo borgo marinaro molto amato dai turisti.

La tonnara di Marzamemi è tra le più antiche ed importanti della Sicilia. Risalente al periodo della dominazione araba, fu venduta insieme ad altri edifici, al Principe di Villadorata nel 1630.

I Villadorata costruirono il palazzo omonimo, la chiesa della tonnara e le caratteristiche casette dei marinai che rendono Marzamemi tanto gradevole allo sguardo. Oggi è uno dei borghi più visitati dai turisti che giungono nella Sicilia orientale, in tutte le stagioni ma soprattutto in Estate.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Marzamemi (Sicilia orientale)

Riserva di Vendicari

Un altro luogo da non perdere nella Sicilia orientale è senza dubbio la Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari, situata tra Noto e Marzamemi.

Spiagge da cartolina, angoli di natura incontaminata, sentieri ideali per escursioni e trekking. Tutto questo e molto di più vi attende a Vendicari.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Riserva di Vendicari (Sicilia orientale)

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Spiaggia di Calamosche. Riserva di Vendicari (Sicilia orientale)

In questa riserva naturale si possono praticare anche attività come il birdwatching, lo snorkeling e l’escursionismo (per tutti i livelli di preparazione e per tutte le età).

Tra le spiagge della Riserva di Vendicari, merita una menzione speciale la spiaggia di Calamosche, insignita del titolo di spiaggia più bella d’Italia nel 2005 dalla Guida Blu di Legambiente.

Portopalo di Capo Passero e Isola delle Correnti

Portopalo di Capopassero si trova nel punto più a sud della Sicilia. La sua costa meravigliosa è tra le più belle della Trinacria.

Fanno parte del territorio di Portopalo di Capopassero l’Isola di Capopassero e l’Isola delle Correnti, entrambe meritevoli di una escursione.

L’Isola di Capopassero, a poche decine di metri dalla costa, un tempo era unita alla terraferma da un istmo sabbioso ed era una penisola. Oggi è un minuscolo atollo paradisiaco, famoso per la presenza di spiagge incantate e della fortezza voluta dal viceré di Sicilia, Marcantonio Colonna.

All’estremità meridionale della Sicilia si scorge anche l’Isola delle Correnti, un Eden quasi incontaminato. Un tempo viveva sull’isolotto una famiglia che si occupava della gestione del faro, ancora presente. I tramonti che si vedono dall’Isola delle Correnti sono tra i più romantici del mondo.

Cosa vedere nella Sicilia orientale?

Altri luoghi da non perdere

Purtroppo un articolo, da solo, non può bastare per illustrarvi le meraviglie della Sicilia orientale. Al contrario, può rappresentare uno stimolo a conoscere ed esplorare questa parte della Sicilia.

E, allora, è il caso di nominare luoghi incantevoli come la Riserva Naturale di Pantalica, sito di interesse naturale e archeologico, e i Laghetti di Cavagrande, autentico paradiso terrestre per gli amanti della natura.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Laghetti di Avola (Sicilia orientale)

Siti Unesco in Sicilia: Necropoli di Pantalica

Necropoli di Pantalica (Sicilia orientale)

Per gli appassionati di storia e archeologia, nella Sicilia orientale segnaliamo la Necropoli di Thapsos, sulla penisoletta di Magnisi, a pochi chilometri da Priolo Gargallo; l’area archeologica di Castelluccio, tra Noto e Palazzolo Acreide; Cava d’Ispica, una vallata che racchiude importanti testimonianze che, tra necropoli, catacombe, eremi e insediamenti, attestano la presenza dell’uomo in questa zona dalla Preistoria fino al terremoto del 1693.

Infine, scegliamo di chiudere la nostra rassegna su cosa vedere nella Sicilia orientale citando Acireale Augusta.

Ultimo consiglio: se riuscite ad allontanarvi verso la Sicilia centrale, magari affittando un’auto, merita una sosta anche Caltagirone, con la sua iconica scalinata in maioliche e un centro storico incantevole.

Cosa vedere nella Sicilia orientale: città, borghi, spiagge, siti archeologici e riserve naturali

Scalinata di Caltagirone (Sicilia)

 

(Visited 2.931 times, 11 visits today)

Related Posts

About The Author

Add Comment

error: Protetto da Copyright - TheSicilianWay.it