Schiacciata (o “scacciata”) siciliana: la ricetta catanese con patate, salsiccia e formaggio

Impariamo a preparare la schiacciata siciliana seguendo la ricetta catanese che la vuole ripiena di salsiccia, patate e Pepato siciliano.

Scacce, schiacciate, focacce, scacciate… il nome può variare da zona a zona. Si tratta sempre, però, di rustici salati molto amati in Sicilia.

Oltre al nome, può variare la forma, la grandezza e, ovviamente, il ripieno delle scacciate.

Quella che prepareremo oggi insieme è la scacciata catanese ripiena di salsiccia, patate e Pepato, un ottimo formaggio siciliano, ideale per farcire focacce e pizze rustiche.

Ricetta scacciata schiacciata siciliana versione catanese con patate, salsiccia e formaggio pepato

Scacciata siciliana (variante catanese) | Ricetta facile

Ricetta scacciata schiacciata siciliana versione catanese con patate, salsiccia e formaggio pepato

Scacciata siciliana (variante catanese) | Ricetta facile

Ricetta: Scacciata catanese con salsiccia, patate e Pepato siciliano

Ingredienti per l’impasto

  • 800 grammi di farina 00
  • 20 grammi di lievito di birra
  • 50 ml di acqua tiepida
  • Sale q.b.
  • Acqua q.b.

Ingredienti per il ripieno

  • 300 grammi di salsiccia
  • 6 patate novelle
  • 12 grammi di polpa di pomodoro
  • 150 grammi di Pepato fresco a pezzi
  • 150 grammi di Pepato vecchio a pezzi
  • 2 cipolle lunghe
  • 100 grammi di olive nere
  • Pepe nero q.b. (facoltativo)
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Zucchero q.b.

Preparazione

Far sciogliere il lievito di birra in 50 ml di acqua tiepida e aggiungere un cucchiaino di zucchero.

Lasciar riposare per circa 10 minuti.

Formare con la farina una fontana, aggiungere il composto appena preparato e impastare con forza.

Aggiungere un po’ di sale e l’acqua tiepida poco alla volta, e continuare ad impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo e corposo.

Coprire con un canovaccio e far riposare per 1-2 ore.

Privare le patate della buccia, lavarle e tagliarle a fettine. Disporre le patate su una teglia e infornarle per circa 15 minuti a 180°C.

Tagliare la salsiccia, privarla della pelle e farla rosolare con la cipollina fresca in una padella con un filo d’olio.

Dividere l’impasto precedentemente preparato a metà, formando così due panetti di ugual misura.

Stendere un panetto di pane e stirarlo, aiutandosi con un mattarello, nella forma che si preferisce (rettangolare o tonda, in base alla teglia che si vuole utilizzare).

Adagiarlo delicatamente sopra la teglia in modo che prenda la forma di quest’ultima.

Riempire l’interno della focaccia con la salsiccia e le patate precedentemente precotte.

Aggiungere il Pepato vecchio a pezzi, le olive nere denocciolate e il Pepato fresco a pezzi.

Con un cucchiaio cospargere di polpa di pomodoro e aggiungere la cipollina fresca tagliata a striscioline.

Aggiungere il sale, il pepe nero e un filo di olio extravergine d’oliva.

Prendere l’altro panetto, stirarlo e sistemarlo sopra la schiacciata che abbiamo appena preparato in modo da chiudere il tutto. Sigillare bene i bordi facendo attenzione che sia chiusa per bene da tutti i lati.

Con una forchetta fare dei piccoli fori sulla superfice, coprire con un canovaccio e far riposare per circa 30 minuti.

Cuocere nel forno preriscaldato a 200°C per circa 30-40 minuti.

Una volta ultimata la cottura, spennellare la superfice della scacciata con dell’olio di oliva e far riposare.

Servire la scacciata patate, salsiccia e formaggio Pepato dopo averla tagliata a rettangoli o triangoli, meglio se ancora calda.

Scacciata siciliana: qualche sfiziosa variante alla ricetta

Come già accennato, le scacciate possono essere farcite con diversi ripieni, tutti appetitosi.

Se volete variare e provare qualcosa di nuovo, ecco delle altre idee per le farciture delle vostre scacciate siciliane:

  • melanzane fritte, prosciutto cotto e mozzarella;
  • broccoli e salsiccia;
  • spinaci, pomodori secchi e Tuma;
  • Tuma, acciughe e olive nere;
  • cime di rapa e caciotta;
  • prosciutto cotto e Tuma;
  • cavolfiore e pecorino.

Assolutamente da provare è anche la buonissima scacciata catanese con “Vrocculi affucati, una prelibatezza che potete imparare a cucinare seguendo la nostra ricetta del Cavolfiore affucatu (o affogato).

(Visited 2.120 times, 32 visits today)

Related Posts

About The Author

Add Comment

error: Protetto da Copyright - TheSicilianWay.it