Cazzilli palermitani (o “crocchè”): come prepararli seguendo la ricetta siciliana

Ricetta per preparare i veri cazzilli palermitani (o “crocchè“), uno dei piatti tipici più amati dello Street food di Palermo e della Sicilia.

I cazzilli palermitani, chiamati anche crocchè, sono uno dei grandi classici della rosticceria siciliana e, in particolar modo, dello Street food di Palermo.

Queste deliziose crocchette di patate, chiamate “cazzilli” così per la loro tipica forma allungata, vengono spesso serviti nel pane e abbinati alle altrettanto celebri panelle, frittelle di farina di ceci tipiche siciliane.

Ricetta cazzilli palermitani: come preparare le crocchè di Palermo

Cazzilli palermitani (o crocchè) | Ricetta siciliana

Il capoluogo siciliano è famoso per le sue sfiziose pietanze da strada. I cazzilli, però, sono il vero simbolo dello Street food palermitano.

A servire i cazzilli e le panelle agli affamati palermitani o ai turisti in cerca di novità culinarie sono i cosiddetti “panellari”, che direttamente in strada friggono le crocchè e le panelle, in modo che possano essere mangiate calde e croccanti.

I cazzilli vengono serviti nel tradizionale “coppino”, un cono di carta assorbente, oppure, come farcitura delle iconiche “mafalde” siciliane, dei panini all’olio dalla forma serpentina e ricoperti di semi di sesamo, molto apprezzati in tutta la Sicilia.

Una curiosità: in Sicilia esiste un simpatico detto che ha per protagonisti i cazzilli.

L’espressione s’affumaru i cazzilli” viene usata, in senso metaforico, per esprimere rabbia o disappunto per una cosa che è andata storta, o che ha avuto un esito diverso da quello che si desiderava (in negativo).

Ricetta: cazzilli palermitani (o “crocchè”)

Volete preparare i cazzilli seguendo la vera ricetta palermitana? Vediamo insieme come fare.

Ingredienti

Per i cazzilli:

  • 1 kg di patate
  • Prezzemolo q.b.
  • Qualche fogliolina di menta
  • Uno spicchio d’aglio
  • Pepe nero q.b. (facoltativo)
  • Sale q.b.

Per la frittura:

  • Olio di semi di girasole q.b.

Preparazione

In una pentola dai bordi alti lessate le patate (intere e con tutta la buccia) in acqua salata.

Togliete le patate dall’acqua e fatele raffreddare per circa mezz’ora.

Una volta fredde, schiacciatele con uno schiaccia patate fino ad ottenere una purea dalla consistenza omogenea.

Aggiungete il prezzemolo tritato, l’aglio a pezzettini finissimi, la menta, sempre tritata, il sale e il pepe nero. Mescolate vigorosamente.

Ricetta cazzilli palermitani: come preparare le crocchè di Palermo

Cazzilli palermitani (o crocchè) | Ricetta siciliana

Ricetta cazzilli palermitani: come preparare le crocchè di Palermo

Cazzilli palermitani (o crocchè) | Ricetta siciliana

Prendete una piccola parte dell’impasto e formate una crocchetta. Si consiglia di bagnarsi le mani con l’acqua fredda o con dell’olio in modo che l’impasto non si attacchi alle dita.

Qualora l’impasto risultasse troppo soffice, aggiungete all’impasto 2-3 cucchiai di farina e mescolate bene.

Friggete i cazzilli in abbondante olio di semi di girasole molto caldo.

Una volta pronte, disponete le crocchè su un piatto ricoperto di carta assorbente. I cazzilli palermitani possono essere mangiati caldi, tiepidi o freddi, a seconda dei gusti.

Ricetta cazzilli palermitani: come preparare le crocchè di Palermo

Cazzilli palermitani (o crocchè) | Ricetta siciliana

Ricetta cazzilli palermitani: come preparare le crocchè di Palermo

Cazzilli palermitani (o crocchè) | Ricetta siciliana

Consigli per preparare dei cazzilli palermitani perfetti

Per preparare dei cazzilli palermitani perfetti, è fondamentale la scelta delle patate che devono essere farinose. Dato che l’impasto non prevede l’aggiunta di uova, a fungere da collante è proprio la patata. Più farinosa è, meglio è.

Prima di friggere tutti i cazzilli, fate una prova con il primo. Immergetelo nell’olio bollente e se non si rompe durante la cottura, vuol dire che l’impasto è perfetto.

Se dovesse rompersi, aggiungete al restante impasto un paio di cucchiai di farina e riprovate.

(Visited 3.081 times, 1 visits today)

Related Posts

About The Author

Add Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

error: Protetto da Copyright - TheSicilianWay.it