Etna: escursione ai crateri sommitali dal Rifugio Sapienza

Un’escursione sull’Etna, in particolar modo quella che raggiunge i crateri sommitali, è un’esperienza unica al mondo. Ma quanto costa? E come raggiungere la cima dell’Etna e i crateri?

Riuscite ad immaginare cosa si prova a salire sul vulcano attivo più alto d’Europa? E’ un’emozione assolutamente da vivere durante un viaggio in Sicilia!

Per tutti coloro che vogliono organizzare un’escursione fai-da-te oppure guidata sull’Etna, ecco qualche consiglio utile sui percorsi da seguire, sui mezzi a disposizione per la salita, sui prezzi e sulle cose da vedere una volta arrivati in cima.

Etna: percorsi per escursioni ai crateri sommitali

I percorsi principali e più battuti dai turisti per raggiungere i crateri sommitali dell’Etna sono due:

  • Partenza dal Rifugio Sapienza, Etna sud (Nicolosi): da qui si può salire a piedi, in funivia (o funivia + jeep 4×4) e in mountain bike (percorso solo per esperti, molto impegnativo). Si prosegue, poi, esclusivamente a piedi fino ai crateri sommitali.
  • Partenza dal Piano Provenzana, Etna nord (Linguaglossa): si può salire in fuoristrada e proseguire a piedi fino ai crateri sommitali.

Raggiungere i crateri sommitali dell’Etna dal Rifugio Sapienza

L’escursione che vi consigliamo per salire fino ai crateri sommitali dell’Etna è quella con partenza dal Rifugio Sapienza, Etna sud (Nicolosi).

Partendo dal Rifugio Sapienza, dove potete parcheggiare l’auto, potete salire sull’Etna scegliendo varie opzioni, a seconda del tempo a disposizione e della preparazione fisica.

Le tappe principali per arrivare ai crateri sommitali dell’Etna dal Rifugio Sapienza sono quattro:

  1. Arrivo con la macchina fino al piazzale del Rifugio Sapienza (1.923 metri s.l.m.).

  2. Salita con la Funivia dell’Etna sino alla zona denominata “Montagnola” (2.500 metri s.l.m.).

  3. Scesi dalla funivia si sale ancora con le jeep e i camioncini fuoristrada fino alla Torre del Filosofo (è l’antico rifugio dell’Etna, situato a 3.000 metri s.l.m., di cui oggi non rimane quasi nulla, perché sepolto completamente dall’eruzione del 2013).

  4. Si prosegue esclusivamente a piedi fino a raggiungere i crateri sommitali (3.340 metri s.l.m.).

Per proseguire dalla Torre del Filosofo a piedi fino ai crateri sommitali è obbligatorio essere accompagnati da una Guida Alpina Vulcanologica.

Da vedere in cima all’Etna:

  • il Cratere centrale;
  • il Cratere Sud-Est, originatosi nel 1971;
  • la Voragine Ovest (o “Bocca nuova”), formatasi nel 1968;
  • numerose colate laviche, antiche e recenti.
Etna | Escursione crateri sommitali | Consigli di viaggio in Sicilia

Etna: escursione ai crateri sommitali partendo dal Rifugio Sapienza (Sicilia)

Etna | Escursione crateri sommitali | Consigli di viaggio in Sicilia

Etna: escursione ai crateri sommitali partendo dal Rifugio Sapienza (Sicilia)

Etna | Escursione crateri sommitali | Consigli di viaggio in Sicilia

Etna: escursione ai crateri sommitali partendo dal Rifugio Sapienza (Sicilia)

Etna | Escursione crateri sommitali | Consigli di viaggio in Sicilia

Etna: escursione ai crateri sommitali partendo dal Rifugio Sapienza (Sicilia)

Etna | Escursione crateri sommitali | Consigli di viaggio in Sicilia

Etna: escursione ai crateri sommitali partendo dal Rifugio Sapienza (Sicilia)

Etna | Escursione crateri sommitali | Consigli di viaggio in Sicilia

Etna: escursione ai crateri sommitali partendo dal Rifugio Sapienza (Sicilia)

Etna | Escursione crateri sommitali | Consigli di viaggio in Sicilia

Etna: escursione ai crateri sommitali partendo dal Rifugio Sapienza (Sicilia)

Dopo aver esplorato la zona dei crateri sommitali e aver visto anche il cratere formatosi durante l’eruzione del 2001, i fronti lavici delle colate riconducibili alle eruzioni del 1991 e 1993 e, ancora, antiche e nuove formazioni che mutano continuamente il paesaggio, si scende a piedi, tornando verso il Rifugio Sapienza.

Si ridiscende seguendo i depositi piroclastici dell’ultima eruzione e il ciglio della scarpata che delimita la grande depressione della Valle del Bove: seguendo questo percorso ci si ritrova a valle, nei pressi del Rifugio Sapienza, dove la nostra escursione sull’Etna era partita.

La durata complessiva dell’escursione (salita con i mezzi + escursione a piedi fino ai crateri e ritorno a piedi) è di circa 5-6 ore. In alternativa si può tornare a valle con i mezzi, rinunciando, però all’esperienza di esplorare veri e propri deserti lavici, di ammirare da vicino i crateri e di immergersi nei paesaggi lunari della sommità dell’Etna, cosa che può essere fatta solo a piedi.

Funivia dell’Etna: prezzi e dettagli

A seconda della preparazione fisica, del tempo a disposizione e della cifra che si è disposti a spendere, potete valutare almeno due “pacchetti” per la vostra escursione ai crateri sommitali dell’Etna.

1. Escursione “classica” con mezzi

Funivia fino a “Montagnola” + jeep fuoristrada fino al Rifugio Torre del Filosofo + visita a piedi al cratere di Sud- Est con la guida. Si prosegue a piedi, sempre accompagnati dalla guida, per visitare i due crateri che si sono formati durante l’eruzione del 2002-2003. Il ritorno è sullo stesso percorso, con i mezzi.

Prezzo complessivo (funivia+jeep+guida alpina): 63 Euro.

Durata: 2 ore e mezzo in tutto, di cui 45 minuti circa a piedi.

Difficoltà: facile.

Sito web: www.funiviaetna.com

2. Trekking nelle zone sommitali (parte con i mezzi e parte a piedi)

Salita prima in funivia e poi con la jeep fuoristrada fino a Torre del Filosofo. Escursione con guida alpina a piedi fino alla terrazza craterica. Successivamente si scende a piedi fino a 2.900 metri, con breve sosta per visitare i crateri del 2002 e la depressione “lunare” della Valle del Bove. Si rientra a quota 2.500 metri (zona “Montagnola”) e si torna indietro con al funivia per rientrare al Rifugio Sapienza.

E’ obbligatorio l’abbigliamento da trekking (scarpe, giacca, pile, etc.): nel caso in cui ne foste sforniti, le guide sono in grado di fornire scarpe e calze, tutto compreso nel prezzo.

L’escursione non è consentita a persone che hanno problemi cardiaci, di asma o patologie particolari.

L’escursione può subire variazione su insindacabile giudizio della Guida in base alle condizioni vulcaniche e del meteo.

Partenze non oltre le ore 09:00 dalla baita delle guide (Rifugio Sapienza Etna Sud).

Prezzo dell’escursione in gruppo: 85 Euro a persona (sono compresi nel prezzo i mezzi di risalita).

Durata: massimo 5-6 ore.

Difficoltà: media/difficile.

Le guide alpine ufficiali dell’Etna hanno una piccola sede (casetta in legno) in prossimità del Rifugio Sapienza (Nicolosi) e della Funivia dell’Etna.

Qual è il periodo dell’anno migliore per l’escursione sull’Etna?

Primavera e Estate sono le stagioni migliori per una escursione sull’Etna.

Cosa indossare per un’escursione sull’Etna?

Considerate sempre che l’Etna è una montagna molto alta e che il clima sulla vetta non è quello della costa siciliana. Anche quando a valle fa caldo, non dimenticate che state per raggiungere quote sopra i 3.000 metri sul livello del mare!

E’ necessario indossare scarpe da trekking, pantaloni lunghi, giacca anti-vento e anti-pioggia. E’ bene portare uno zaino con acqua e crema solare.

A seconda del clima, può essere utile portare con sé anche cappello, guanti e occhiali da sole.

Trattandosi di alta montagna, per salire sull’Etna è consigliabile indossare un abbigliamento a strati, in modo da essere preparati ad un improvviso cambiamento del condizioni metereologiche o delle temperature.

Orari di apertura della Funivia dell’Etna

Stagione invernale: per sciare (da Dicembre a Marzo)

Gli impianti di Funivia dell’Etna sono aperti tutti i giorni dalle ore 09:00 alle 15:45 (ultima partenza).

Stagione estiva: per fare escursioni (da Aprile a Novembre)

Gli impianti di Funivia dell’Etna sono aperti tutti i giorni dalle ore 09:00 alle 16:15 (ultima partenza in salita).

(Visited 3.919 times, 7 visits today)

Related Posts

About The Author

2 Comments

  1. CHIARA
    agosto 3, 2017
    • The Sicilian Way
      The Sicilian Way
      agosto 22, 2017

Add Comment

error: Protetto da Copyright - TheSicilianWay.it